Stemma del Comune di SpilambertoComune diSpilamberto


Beni comuni » I patti di collaborazione

I patti di collaborazione

Come si costruisce l’amministrazione condivisa?

Come si passa dai principi a dare concretezza alle alleanze tra cittadini e amministrazione? Quali sono gli ingredienti? È qui che il patto di collaborazione entra in gioco. Ogni cittadino può intervenire attivamente nell’interesse della comunità, integrando le attività del Comune, attraverso la sigla di un patto di collaborazione.

Cos'è un patto di collaborazione? Qual'è il suo contenuto?

I patti sono un nuovo spazio, non organizzato stabilmente o in modo duraturo nel tempo, in cui persone diverse si ritrovano, spesso anche in maniera del tutto occasionale, per prendersi cura di un bene comune” (cit. Rapporto Labsus 2016)

Il patto di collaborazione può nascere spontaneamente da proposte dei cittadini oppure in risposta ad una sollecitazione del Comune.

La proposta progettuale presentata, se ritenuta ammissibile in merito ai principi del Regolamento sui beni comuni, verrà discussa e sviluppata durante una fase di confronto con l'Amministrazione, attraverso la quale si provvederà a dettagliare i contenuti dell'intervento e tutte le fasi di realizzazione.

Come presentare una proposta di collaborazione?

Per presentare una proposta di collaborazione è sufficiente inviare la propria idea progettuale via e-mail all'indirizzo cittadinanzaattiva@comune.spilamberto.mo.it

Per maggiori approfondimenti su cosa sono i beni comuni e le esperienze di altri Comuni in Italia visita il sito www.labsus.org

Primo inserimento del 14/07/2017 -- Ultimo aggiornamento del 14/07/2017 ore 09:56 - Stampa