Stemma del Comune di SpilambertoComune diSpilamberto


Comunichiamo » Comunicati stampa

Inaugurazione Mostre Lodovico Asirelli e Marika Ricchi

Inaugura sabato 23 settembre, alle 19, all’interno della Rocca Rangoni, “Da mano a mano”, percorso espositivo con opere di Lodovico Asirelli e Marika Ricchi. Anteprima martedì 19 settembre alle 19

Il percorso DA MANO A MANO ospita le creazioni scultoree di Lodovico Asirelli e Marika Ricchi, due generazioni di artisti, in comune l’origine romagnola, il legame profondo con il territorio emiliano e una vita dedicata alla scultura. L’esposizione si traduce in un percorso che suggerisce nuove spazialità e nuovi effetti della materia nei luoghi della Rocca, omaggio allo spazio ospitante e alla sua storia, e libera sperimentazione insieme.

Promossa dal Comune di Spilamberto, la mostra inaugura sabato 23 settembre, alle 19, in occasione di Poesia Festival 2017 negli spazi adiacenti il Cortile d’Onore della Rocca Rangoni e resterà aperta fino a domenica 22 ottobre 2017. Anteprima: martedì 19 settembre alle 19.

OMAGGIO A LODOVICO ASIRELLI. TERRA, ARIA, ACQUA, FUOCO

All’interno del percorso espositivo, la mostra Terra, Aria, Acqua, Fuoco celebra il maestro d’arte della ceramica Lodovico Asirelli, a dieci anni dalla sua scomparsa, e il dono delle opere rappresentanti i quattro elementi al Comune di Spilamberto, secondo la volontà dell’artista e della moglie Mirka. Nato a Faenza nel 1930, e formatosi come scultore ceramista, Lodovico Asirelli, si trasferì a Modena nel 1953, chiamato a dirigere il laboratorio ceramico all’Istituto d’arte Venturi, dove insegnò fino al 1982. A partire dagli anni ‘60 Asirelli affiancò poi all’attività artistica e all’insegnamento la progettazione di piastrelle da rivestimento per diverse aziende del settore, del territorio e non solo, scoprendo un'altra possibilità della materia ceramica.

Il Comune di Spilamberto vuole rendere omaggio a Lodovico Asirelli artista e insegnante, alla sua instancabile curiosità creativa e alla passione per la ceramica e i suoi diversi linguaggi, al profondo legame, umano e professionale, che il Maestro instaurava, naturalmente, con i suoi allievi. È infatti proprio dall’affetto e dalla stima di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, come amico e come insegnante, che il progetto a lui dedicato prende forma, per non essere esclusivamente mostra dei suoi lavori artistici, quanto piuttosto riconoscimento del suo amore per la conoscenza della ceramica e della capacità di trasmetterla agli altri.

Una volta terminata la mostra l’omaggio a Lodovico Asirelli proseguirà e sabato 2 dicembre, alle 16, le quattro opere Terra, Aria, Acqua, Fuoco, maioliche riflessate ora esposte nella Sala dell’ex Formaggiaia, saranno trasferite nelle sale del Torrione, dove rimarranno in esposizione permanente. Per celebrare gli anni di insegnamento di Lodovico Asirelli, sarà inoltre intrapreso in autunno un ciclo formativo sull’arte della ceramica, rivolto agli insegnanti delle scuole primarie di Spilamberto e tenuto dalla moglie dell’artista e dallo scultore Paolo Sighinolfi, allievo di Asirelli, testimoni della predisposizione a trasmettere quella passione per l’arte che ha accompagnato Lodovico Asirelli per tutta la vita.

SOTTO I PIEDI. MARIKA RICCHI

La mostra “Sotto i piedi” presenta la produzione scultorea della giovane artista romagnola Marika Ricchi. La scelta di affiancare l’esposizione alla mostra che celebra il Maestro Lodovico Asirelli a dieci anni dalla sua scomparsa, includendole in un unico percorso espositivo dal titolo DA MANO A MANO, risponde al desiderio di valorizzare tanto la trasmissione di conoscenze alle nuove generazioni quanto la consapevolezza della storia passata. L’esposizione di Marika Ricchi si articola all’interno degli spazi della Rocca Rangoni accompagnando i visitatori in un attraversamento collettivo in dialogo con l’architettura e la storia del luogo. Le sue opere nascono da stimoli percepiti nella vita quotidiana, quasi sempre riguardanti i temi principali della contemporaneità. Partendo dalla manipolazione del linguaggio e della materia, Marika Ricchi crea delle collisioni concettualmente improbabili che, a livello visivo, sono percepite con equilibrio e leggerezza. Gli spazi, segnati dalla presenza delle opere, sono vissuti dai visitatori con occhi nuovi, instaurando una nuova relazione di intimità con il luogo.

La mostra è promossa da Gelato Spilamberto, Osteria del 32 e Associazione Le Botteghe di Messer Filippo.

DA MANO A MANO

La poesia raccontata dalle creazioni scultoree di due diverse generazioni

Per le aperture della mostra si ringrazia la collaborazione dell’Associazione Amici dell’Arte e dei ragazzi di Caleidos Cooperativa Sociale Onlus. La mostra è a ingresso gratuito.

Rocca Rangoni
Comune di Spilamberto

Tel. 059 789966

www.comune.spilamberto.mo.it

Date: 19 Settembre – 22 Ottobre 2017

Sabato 15 – 18

Domenica 9-12.30 e 15-18

Primo inserimento del 15/09/2017 -- Ultimo aggiornamento del 15/09/2017 ore 10:53 - Stampa