Comune » Uffici » Ambiente

PROGETTO "ZERO PLASTICA"

Il Comune di Spilamberto ha ottenuto da Atersir (Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) un contributo per il progetto denominato “Zero Plastica”. Il progetto costituisce uno dei primi interventi relativi alle azioni che questa Amministrazione ha individuato come prioritarie in campo ambientale e che prevedono, la diminuzione dei rifiuti di imballaggi, la riduzione dei rifiuti a monte, la promozione di pratiche virtuose dal punto di vista ambientale e sociale, la riduzione degli sprechi e la diffusione di forme di consumo più consapevoli e sostenibili.

 “Zero Plastica” è un’iniziativa rivolta ai pubblici esercizi (bar, cafè, piccola ristorazione, ristorazione veloce) finalizzata alla prevenzione e riduzione dei rifiuti attraverso l’utilizzo di materiali e l’adozione di comportamenti che contribuiscono alla diminuzione dell’impiego della plastica e dei beni monouso e favoriscono la diffusione di sistemi di “vuoto a rendere”.

L’adesione all’iniziativa costituisce l’impegno nell’adottare una o più azioni virtuose che saranno premiate in termini economici e di immagine.

Le domande per l’adesione al progetto possono essere presentate dagli esercizi interessati a partire da lunedì 20 gennaio 2020, utilizzando il modello scaricabile, negli allegati.

Le domande pervenute saranno verificate entro 30 giorni dal ricevimento e, qualora ricorrano le condizioni previste dal progetto, sarà comunicata formalmente all'interessato l’attribuzione degli incentivi economici.

La domanda di adesione può essere trasmessa con una delle seguenti modalità:

  1. Per posta al seguente indirizzo: Comune di Spilamberto, Piazza Caduti Libertà n. 3 – 41057 Spilamberto (MO)
  2. Mediante consegna a mano presso la sede del Comune, negli orari di apertura al pubblico
  3. Tramite PEC (Posta Elettronica Certificata), al seguente  indirizzo:  comune.spilamberto@cert.unione.terredicastelli.mo.it  

Allegati:

Primo inserimento del 10/01/2020 -- Ultimo aggiornamento del 10/01/2020 ore 14:55 - Stampa