Comune » Uffici » URP (Ufficio Relazioni con il PUbblico)

Avviso pubblico per la gestione di "EKO" da parte di soggetti del Terzo Settore

L’Unione Terre di Castelli ha attivato dal 16 giugno 2018 l’emporio solidale ‘Eko’, avviato e gestito in collaborazione con l’Associazione Servizi per il Volontariato di Modena, dapprima mediante Convenzione (aprile 2017 – 29 maggio 2019), poi attraverso un Protocollo d’intesa di prossima scadenza (30 settembre 2019).
L'Emporio  Solidale  è  un  nuovo  intervento  sociale,  nato  da  un  percorso  partecipato  che  ha coinvolto istituzioni, terzo settore e cittadini, volto a dare una risposta concreta ed innovativa al problema  dell’impoverimento  economico/sociale  e  all’interno  del  quale  è  possibile  trovare  un market con beni alimentari e beni di prima necessità, ma anche attività/laboratori per promuovere stili di vita sostenibili, una cultura del recupero e un’educazione al consumo critico. Inoltre è uno strumento  di  sostegno  indiretto  al  reddito  di  singoli  e  famiglie  che  si  trovano  in  difficoltà economica, in quanto offre la possibilità di acquistare beni senza l’utilizzo di denaro, ma tramite punti attribuiti dopo una valutazione della situazione familiare, sociale ed economica, e previa verifica dei requisiti stabiliti.

L’accesso al market è subordinato, per ogni singolo nucleo familiare, all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione e inclusione sociale,  che prevede la sottoscrizione di un patto di corresponsabilità contenente obiettivi e impegni.

Questo  progetto  ha  visto  la  collaborazione  di  numerosi  volontari  impegnati  nella  gestione operativa delle aperture, che hanno maturato così in questo frattempo un’esperienza altamente positiva e partecipativa.

Volgendo al termine la fase di avvio sperimentale del progetto, l’Unione Terre di Castelli intende procedere alla successiva fase organizzativa, ovvero il passaggio della gestione operativa di Eko al Terzo settore, come previsto dal progetto di attivazione dell’emporio solidale, approvato con la delibera GU 51/2017.

Allegati:

Primo inserimento del 02/09/2019 -- Ultimo aggiornamento del 02/09/2019 ore 12:38 - Stampa