Comune di Spilamberto

Inaugurato il nuovo canile

Amministrazione

Inaugurato il nuovo canile - Comune di Spilamberto - Amministrazione - Comunichiamo - Comunicati stampa

Inaugurato il nuovo canile di Spilamberto

Alcuni spazi del canile e del gattile saranno dedicati a Neris Riccò Garagnani e ad Elena Elmi per l’impegno e i sacrifici profusi nella cura di cani e gatti

Inaugurato, in via Macchioni, 17, il nuovo gattile e canile comunale di Spilamberto. Durante l’iniziativa è stato svelato anche il nome del nuovo canile scelto dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Fabriani attraverso la votazione di quattro proposte fatte dal Consiglio Comunale dei Ragazzi. Il nome scelto è Pianeta Cuccioli (le altre opzioni erano Spilla Pet, Code Felici e Bauhaus). L’opera, che conta 40 stalli, oltre ai locali destinati agli operatori e agli operatori sanitari, è dotata di ampie aree verdi e ha avuto un costo di 630.000 euro (più 50.000 euro degli arredi). Le dimensioni della struttura consentono di attivare convenzioni con altri Comuni come già succede. All’interno dell’area sono stati predisposti spazi per i visitatori nei quali sarà possibile incontrare e conoscere gli animali da adottare. Ricordiamo che la realizzazione dell’opera è stata possibile anche grazie ad una donazione privata pari a 140.000 euro di Gloria Nadia Gori. Alcuni spazi del canile e del gattile saranno dedicati a Neris Riccò Garagnani e ad Elena Elmi per l’impegno e i sacrifici profusi nella cura di cani e gatti bisognosi e nella diffusione della cultura animalista a Spilamberto.

“Quindici anni fa il nuovo Canile era un miraggio, oggi è realtà - dichiara il Sindaco Umberto Costantini - Per tanti anni se ne era parlato, come Unione Terre di Castelli erano state impiegate molte risorse per una progettazione mai andata a buon fine e questo ci aveva demoralizzato nel perseguire questa impresa. Il lascito di Gloria Nadia Gori - che ringraziamo - ha dato nuovo impulso e così abbiamo individuato un’area immersa nella natura più idonea rispetto alla precedente (una zona industriale) e con il supporto dei volontari abbiamo dato il via al nuovo progetto. Ringrazio i progettisti, i tecnici comunali ed ENPA che con le sue volontarie di ieri e di oggi da tanti anni a Spilamberto testimonia con opere concrete l’amore per gli animali. Davanti a questo impegno il minimo che un'Amministrazione possa fare è cercare di essere all'altezza di cittadine così e dar loro gli strumenti necessari per compiere al meglio la loro missione per il bene di cani, gatti, ma anche per quegli uomini e donne solidali che insieme compongono la nostra comunità”.

“Siamo molto fieri del traguardo raggiunto – commenta l’Assessore all’Ambiente Massimo Glielmi – frutto dello sforzo di tutti e grazie anche al contributo di Gloria Nadia Gori. Al centro del progetto abbiamo messo il benessere animale; benessere animale nella progettazione dell’edificio ma anche come priorità inserita nel bando di gestione su cui stiamo lavorando, non dando importanza al risparmio economico ma alla cura dei nostri animali. Il nostro canile ha un importante valore sociale e grazie alle sue caratteristiche riusciremo a proseguire la collaborazione con San Cesario. Oltre a questo abbiamo previsto all’interno dell’edificio tanti servizi ad hoc per gli ospiti, anche grazie al dialogo con il servizio Veterinario dell’Ausl di Modena: la nursery, la clinica veterinaria e tutti gli spazi funzionali alle attività dei volontari a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti. Ricordiamo che la collocazione è stata scelta per l’ampio spazio circostante che permette diverse attività ma è comunque comoda ed accessibile dal centro. Siamo davvero molto contenti del risultato e della promessa che siamo riusciti a mantenere. Adesso però invitiamo tutti a venire a conoscere i nostri meravigliosi animali e ad adottarli”.

Inserita il 23/03/2024 -- Aggiornata il 23/03/2024 ore 11:46
Calendario eventi e manifestazioni
13 - 26 Aprile