Comune di Spilamberto

Inaugurazione Canile 23 marzo

Amministrazione

Inaugurazione Canile 23 marzo - Comune di Spilamberto - Amministrazione - Comunichiamo - Comunicati stampa

Sabato 23 marzo inaugura il nuovo canile di Spilamberto

Alcuni spazi del Canile e del Gattile saranno intitolati a Neris Riccò Garagnani e ad Elena Elmi per l’impegno e i sacrifici profusi nella cura di cani e gatti

Inaugura sabato 23 marzo, in via Macchioni, 17, il nuovo gattile e canile comunale di Spilamberto. Alle 9.30 prevista la biciclettata con ritrovo su Piazzale Rangoni, passaggio al vecchio canile e arrivo nel nuovo. Alle 10.30 taglio del nastro e intervento delle autorità. Nel corso della mattinata laboratori per bambini a cura di Ceas Valle del Panaro ed Enpa. Durante l’iniziativa verrà svelato anche il nome del nuovo canile scelto dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Fabriani attraverso la votazione di quattro proposte fatte dal Consiglio Comunale dei Ragazzi. Ricordiamo inoltre che i bambini della Materna Quartieri hanno realizzato alcuni disegni che saranno utilizzati per decorare il nuovo canile proprio il giorno dell’inaugurazione (e anche successivamente). L’opera, che conta 40 stalli, oltre ai locali destinati agli operatori e agli operatori sanitari, è dotata di ampie aree verdi e ha avuto un costo di 630.000 euro (più 50.000 euro degli arredi). Le dimensioni della struttura consentono di attivare convenzioni con altri Comuni come già succede. All’interno dell’area sono stati predisposti spazi per i visitatori nei quali sarà possibile incontrare e conoscere gli animali da adottare. Ricordiamo che la realizzazione dell’opera è stata possibile anche grazie ad una donazione privata pari a 140.000 euro di Gloria Nadia Gori. Alcuni spazi del Canile e del Gattile saranno dedicati a Neris Riccò Garagnani e ad Elena Elmi per l’impegno e i sacrifici profusi nella cura di cani e gatti bisognosi e nella diffusione della cultura animalista a Spilamberto.

“Il nuovo canile di Spilamberto – dichiara il Sindaco Umberto Costantini – riveste un ruolo fondamentale per il benessere animale, tema su cui l’Amministrazione Comunale sta lavorando da tempo. Poterlo costruire è stata la realizzazione di un sogno di comunità, reso possibile anche grazie alla generosità di Gloria Nadia Gori a cui va tutta la nostra gratitudine. Grazie anche ad ENPA e a tutti i volontari per la passione e l’impegno di questi mesi anche nella gestione del trasloco, grazie ai ragazzi e bambini delle scuole che hanno contribuito al progetto”.

“Siamo molto fieri del traguardo raggiunto – commenta l’Assessore all’Ambiente Massimo Glielmi – frutto dello sforzo di tutti e grazie anche al contributo di Gloria Nadia Gori. Al centro del progetto abbiamo messo il benessere animale; benessere animale nella progettazione dell’edificio ma anche come priorità inserita nel bando di gestione su cui stiamo lavorando, non dando importanza al risparmio economico ma alla cura dei nostri animali. Il nostro canile ha un importante valore sociale e grazie alle sue caratteristiche riusciremo a proseguire la collaborazione con San Cesario. Oltre a questo abbiamo previsto all’interno dell’edificio tanti servizi ad hoc per gli ospiti, anche grazie al dialogo con il servizio Veterinario dell’Ausl di Modena: la nursery, la clinica veterinaria e tutti gli spazi funzionali alle attività dei volontari a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti. Ricordiamo che la collocazione è stata scelta per l’ampio spazio circostante che permette diverse attività ma è comunque comoda ed accessibile dal centro. Siamo davvero molto contenti del risultato e della promessa che siamo riusciti a mantenere. Adesso però invitiamo tutti a venire a conoscere i nostri meravigliosi animali e ad adottarli”.

Inserita il 20/03/2024 -- Aggiornata il 20/03/2024 ore 09:41
Calendario eventi e manifestazioni
13 - 26 Aprile