Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativacookies
Comune di Spilamberto

Mast Còt 2021

Amministrazione

Mast Còt 2021 - Comune di Spilamberto - Amministrazione - Comunichiamo - Comunicati stampa

Il 2 e 3 ottobre l’autunno arriva accompagnato dal profumo di mosto cotto con Mast Còt

Oggi come migliaia di anni fa: torna a Spilamberto il rito della cottura del mosto

L’edizione di Mast Còt 2021 si terrà sabato 2 e domenica 3 ottobre, come sempre organizzata dal Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale in collaborazione con il Comune di Spilamberto e la Consorteria ABTM. Mast Còt è un punto di riferimento dei sapori della tradizione del nostro territorio: a sottolineare il legame con il buon mangiare e il buon vivere, la terza edizione di Stuzzicalamberto vedrà l’accostamento alla dieta mediterranea. Il termine dieta è da intendersi come “modo di vivere”, dunque anche alimentazione, ma non solo. Lo stile di vita proposto dalla dieta mediterranea include il nostro saper fare, le conoscenze e le tradizioni legate alla cultura, al paesaggio, al modo di vivere in continuo cambiamento. Da tempo durante Mast Còt si promuove uno sviluppo interdisciplinare che metta in relazione i settori alimentare, turistico, culturale. L’adesione di Stuzzicalamberto al progetto MD Net sulla Dieta Mediterranea ne è una naturale conseguenza. Con la dieta mediterranea si promuovono convivialità, socializzazione oltre che qualità nelle proposte alimentari. L’arredo urbano che ha accompagnato l’estate spilambertese e che resterà a disposizione della manifestazione sarà una perfetta cornice per questo progetto. Come in passato, saranno presentati dei percorsi con le deliziose specialità preparate da bar, ristoranti, forni, pasticcerie e gelateria. Gli espositori coi loro prodotti tipici animeranno via Sant’Adriano e Via San Giovanni. Via San Giovanni inoltre si conferma la via dedicata ai bambini. Ritorneranno gli alunni delle classi quinte dell’Istituto Comprensivo Fabriani che raccoglieranno fondi per le attività scolastiche con l’Aceto tradizionalmente offerto alle scuole dalla Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale (10 litri) e altri lavoretti. La Libreria Arcobaleno curerà letture animate e proporrà disegni personalizzati ai bambini che ne faranno richiesta. I Musei e gli artigiani bottai animeranno la Corte d’Onore di Rocca Rangoni e Slow Food proporrà le eccellenze del territorio dal Giardino Pensile di Rocca Rangoni. Quest’anno poi Mast Còt si amplia fino ad includere piazza Sassatelli con l’iniziativa “Made in Spilla”, dove troveranno posto associazioni ed esercenti di Spilamberto che desiderano contribuire con le loro leccornie alla festa. L’iniziativa è organizzata dalle Botteghe di Messer Filippo. “Ancora una volta si consolida la collaborazione con il Museo dell’Aceto Balsamico – commenta il Sindaco Umberto Costantini - un punto di eccellenza del nostro territorio capace di aprire Spilamberto a tutti coloro che vorranno visitare il paese e condividere con noi la nostra identità: Spilamberto capitale dell’Aceto Balsamico Tradizionale. Accoglieremo tutte le comunità della Consorteria, che ringraziamo per il consueto sostegno, per un momento importante come la bollitura del mosto. L’iniziativa prevede anche eventi ed iniziative organizzate grazie ai nostri commercianti (Stuzzicalamberto e ‘Made in Spilla’). Vi aspettiamo, venite a trovarci”. “Il fulcro della manifestazione - spiega il Gran Maestro della Consorteria Maurizio Fini - resta la cottura del mosto a cura dei Maestri della Consorteria delle 18 comunità che con la proverbiale lentezza e pazienza osservano e controllano scupolosamente il concentrarsi del mosto così come descrisse Virgilio nelle Georgiche, nel I Secolo A.C.: ‘interea longum cantu solata laborem arguto coniunx percurrit pectine telas,aut dulcis musti Volcano decoquit umorem et foliis undam trepidi despumat aeni’ è autunno, la donna siede al telario, tesse e canta, oppure cuoce il mosto, il dolce succo, togliendo attentamente con una frasca la schiuma del liquido bollente. Il mosto così concentrato servirà ad alimentare le batterie di botti custodite nell’Acetaia Sociale e nelle Acetaie Comunali. Una tradizione che le famiglie modenesi perpetuano da secoli, tramandandosela di generazione in generazione, come a guardare al futuro con le radici bene ancorate alla terra delle loro madri e padri”. Il Museo dell’ABTM sarà aperto con la possibilità di visite con degustazione. Arriva domenica 3 ottobre anche un suggestivo spettacolo di fontane danzanti, con due repliche alle 19.30 e alle 21. Lo spettacolo si chiamerà “Water in time”. Si tratterà di uno show unico dove al mix di acqua e fuoco si aggiungeranno getti d’acqua che raggiungeranno un’altezza di 40 metri; il risultato è un epicentro di emozioni forti che ricade sul pubblico con tutta la sua potenza. Il programma musicale è un viaggio nel tempo ed include diversi generi (lirico, classico e rock). Infine, nella giornata di domenica 3 ottobre sarà presente un centro vaccinale nell’area della manifestazione, più precisamente in Piazza Caduti Libertà lato Municipio. Orari: 9.30/13.30 e 15/18. Sarà possibile effettuare senza prenotazione la prima dose di vaccino anti-Covid o anticipare l'appuntamento per chi ne è già in possesso: sarà sufficiente esibire la tessera sanitaria e il documento d’identità. La documentazione necessaria verrà fornita dal personale sanitario presente. Al termine della somministrazione, verrà fornito l’appuntamento con data e orario per la seconda dose, che sarà effettuata nel Punto vaccinale di residenza del cittadino. Accesso consentito esclusivamente ai possessori di green pass. In caso di controlli a campione sarà sanzionabile solo il soggetto privo di certi¬cazione.

Per aggiornamenti sul programma completo www.mastcot.it oppure pagina IG e FB Museo ABTM.

Inserita il 28/09/2021 -- Aggiornata il 28/09/2021 ore 08:56
Calendario eventi e manifestazioni
16 - 29 Ottobre