Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativacookies
Comune di Spilamberto

MURMUR alla Rocca di Spilamberto - Domenica 13 settembre dalle ore 19

Vivi Spilamberto

MURMUR alla Rocca di Spilamberto - Domenica 13 settembre dalle ore 19 - Comune di Spilamberto - Vivi Spilamberto - Fiere sagre e mercati - Eventi e Manifestazioni - Musica

Murmur alla Rocca di Spilamberto – Domenica 13 settembre dalle 19

Dal vivo La Metralli, Angus Mc Og e Dueventi, in uno spazio scenico allestito a cura dell’artista Sara Garagnani

Domenica 13 settembre dalle 19, all’interno del Parco di Rocca Rangoni a Spilamberto Murmur Music porta in scena La Metralli, Angus McOg e Dueventi: tre artisti del suo roster per una serata di davvero lontana dall’ordinario. Tre concerti, a metà strada tra live e session di registrazione (a cura dello studio Bombanella Soundscapes) in uno spazio scenico allestito con una produzione originale dell’artista Sara Garagnani.

Murmur Music and Arts è il progetto di produzione musicale e booking che nasce all’interno di Amigdala, associazione e collettivo artistico che da anni opera nell’ambito delle arti contemporanee e performative, ideatrice di Periferico Festival e con sede a Modena, all’interno degli spazi di Ovestlab, nell’ex Villaggio Giardino.

Dopo i duri mesi del lockdown e le incertezze della ripartenza, che per chi opera nel già delicato mondo della musica hanno significato anche la perdita di lavoro e lo stop di progetti e produzioni, Murmur ha voluto ripartire creando un evento del tutto speciale che riunisse sul palco una selezione degli artisti con cui sta attualmente lavorando, all’interno di un contesto unico e coinvolgente. Da qui lo spunto della collaborazione con il Comune di Spilamberto, che ha messo a disposizione il palco all’interno del suggestivo Parco di Rocca Rangoni.

La serata prenderà il via con la componente più d’autore all’interno di Murmur: La Metralli, che con il loro percorso di poesia e narrazione hanno ottenuto grandi riscontri in questi anni, e con l’ultimo album “Ascendente” sono stati invitati recentemente dall’Emilia Romagna Music Commission a far parte del progetto “Viralissima”.

A seguire Angus McOg, tra alt folk e indie rock d’oltreoceano, che dopo aver attraversato per due volte in un anno la Manica, presenterà in anteprima gli inediti che faranno parte del nuovo lavoro, in uscita a inizio 2021.

La chiusura della serata è dedicata alla contaminazione tra elettronica, trip pop, IEDM e modern jazz, con Dueventi, la formazione che ha appena pubblicato il primo lavoro e che sta ottenendo grandi consensi dalla stampa specializzata, con paragoni del tutto lusinghieri, come James Blake e Portishead.

Parte integrante dell’evento è la realizzazione dell’allestimento in legno e materiali naturali a cura di Sara Garagnani, art director e illustratrice, che rimarrà a disposizione del pubblico all’interno degli spazi anche nelle settimane seguenti.

Nel 2019 Sara ha creato quello che è diventato il logo di Murmur partendo da un percorso di scoperta e ricerca sul segno della cultura Sami e incrociandolo con la poetica e la visione che il neonato collettivo artistico intendeva mettere a fuoco.

L'identità visiva di Murmur ha così preso la forma di un nuovo alfabeto rudimentale di segni in continua trasformazione che si ispira per tratto e vocazione agli antichi disegni Sami. È una lingua ineffabile, “viva”, aderente alla relazione intima tra umano e natura che si esprime in musica.

La realizzazione di questo progetto tra musica e arte visiva all’interno della Rocca di Spilamberto permette così di esplorare, rendere visibile e tangibile questo lavoro di ricerca e sedimentazione, integrandolo in uno spazio a sua volta carico di significati e mettendolo a disposizione del pubblico, per catturarne gli occhi e i cuori e suggerire percorsi umani possibili.

BIO

LA METRALLI - Canzone d'autore, elettroacustico, dilatazioni
Il progetto nasce nel 2010, un anno dopo il gruppo pubblica il primo album “Del mondo che vi lascio” con A Buzz Supreme. La Metralli oggi è Meike Clarelli (voce, chitarra), Marcella Menozzi (chitarra acustica ed elettrica), Davide Fasulo (piano, synth, programming, violino, violoncello), Cesare Martinelli (batteria, percussioni) e Christian Pepe (basso e contrabbasso). Insieme danno vita ad un progetto musicale d’autore che fonde le sonorità della musica popolare con influenze acustiche, elettriche e per intervalla insaniae jazz alla musica elettronica e sperimentale. Ne scaturisce una musicalità dalla grande forza evocativa. Il nome Metralli porta in sé il mistero del metallo e della misura del non misurabile e fonde più parole legate all’idea della trasmutazione: ovvero il senso di una musica fatta di più musiche. Musica antica e futura, folk ed elettrica, popolare e sperimentale, in una parola Avantique.
La Metralli vince il Premio Ciampi 2012 coi brani “Piovevo” e “La sciancata“.
Il secondo album “Qualche grammo di gravità” viene selezionato tra i migliori 50 album dell’anno dalla commissione Premio Tenco 2014, il video “Cantico dei viaggiatori” viene selezionato al New York Independent Film Festival.
 

 

ANGUS McOG- Indie, Alt Folk, Rock
Angus McOg nasce come alter ego di Antonio Tavoni, da Modena. Il progetto prende forma durante le settimane passate in Australia, vivendo a casa di un amico a Sydney nell’estate del 2009. Due anni dopo esce Anorak, il primo album autoprodotto, a cui segue nel 2013 il secondo lavoro Arnaut. Nel frattempo Angus McOg, oltre che in Italia, ha occasione di suonare anche in Francia, Inghilterra e Stati Uniti. Firma le musiche per “Aishiteru My Love”, lungometraggio del regista Stefano Cattini presentato all’edizione 2013 del Festival dei Popoli di Firenze. L’anno successivo Angus McOg viene scelto da Thurston Moore per aprire le date italiane del suo The Best Day tour, all’Alcatraz di Milano e al Teatro dell’Antoniano di Bologna. Collabora quindi insieme a Luca Di Mira (Giardini di Mirò) per la sonorizzazione di “Regen”, cortometraggio del 1929 del regista olandese Joris Ivens. Insieme allo stesso Luca Di Mira prende forma la nuova formazione che inizia ad arrangiare il materiale per il nuovo album, Beginners, che esce nel 2018 in Italia e UK e vede la band tornare a calcare il palcoscenico con una nuova lineup.

 

DUEVENTI - Modern Jazz, Abstract Hip Hop, Art Rock
Dueventi è un progetto di musica elettronica dalle sonorità abstract hip hop, IDM, modern jazz e art rock e allo stesso tempo d’improvvisazione istantanea. I quattro poli-strumentisti fondatori del progetto si alternano sugli strumenti varcando spesso i confini tra analogico e digitale, acustico ed elettrico. Il live della band è il fulcro della loro ricerca compositiva. Costruito per essere un’esperienza molto intensa, un vero e proprio evento catartico che scorre come un dj-set elettro/acustico di pura improvvisazione alternandosi a canzoni/brani , minimali ma di grande intensità emotiva. Nei loro live spesso si aggiungono musicisti con background diversi e artisti visivi.

 

 

SARA GARAGNANI
Art director, visual artist e illustratrice.
Ha lavorato come art director in agenzie di comunicazione integrata e poi come free lance per diversi festival e iniziative in ambito culturale. Fa parte del Collettivo Amigdala. È creatrice di illustrazioni originali (Medaglia d’Oro Associazione Illustratori Italiani 2018), film animati, graphic novels. Dal 2017 è membro della giuria del New York Independent Film Festival. www.saragaragnani.com
 

 

Cultura, Turismo, Sport e Biblioteca

Piazza Caduti Libertà 3

tel. +39 059.789.966 / .970 / .964
e-mail: turismo@comune.spilamberto.mo.it
e-mail: cultura@comune.spilamberto.mo.it
e-mail: sport@comune.spilamberto.mo.it
referenti:
Assessore - Carlotta Acerbi; Umberto Costantini
Responsabile - dott.ssa Antonella Tonielli
Istruttore Amministrativo - Selene Caragnano
Istruttore Amministrativo - Teresa Ritacco

orari:
Lunedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 (su appuntamento)
Martedì dalle ore 8.30 alle ore 10.30
Mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 13.00
Giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19 (ultimo accesso ore 18.45)
Venerdì chiuso
Sabato chiuso.

Inserita il 08/09/2020 -- Aggiornata il 14/09/2020 ore 12:06
Calendario eventi e manifestazioni
16 - 29 Ottobre