Un paese da scoprire » Itinerari storici e artistici » Collecchio

Collecchio

COLLECCHIO

Situata a sud del territorio comunale, sulle primissime dolci propaggini appenniniche, in luogo ameno, fu abitata fin dal paleolitico inferiore, come attesta il ritrovamento di uno strumento litico (l’Amigdala di Collecchio) riconducibile a quel periodo e che costituisce la più antica testimonianza di insediamenti umani sul territorio di Spilamberto.
Vi sono stati anche rinvenuti resti di una villa rustica e di un “tesoretto”  costituito da quattro gemme finemente intagliate di  epoca romana.
Il suo nome, Coliclus, è già citato in un documento del 939.
Un suggestivo oratorio del XVII secolo,  dedicato all’Annunziata e costruito sulle rovine di una precedente chiesa del XI secolo, raccoglie le spoglie di Pietro Tacchini, astronomo di fama mondiale.
Da Collecchio, che è il punto più alto del territorio spilambertese, si può godere di un bellissimo panorama dell’intera Pianura Padana.

 

Primo inserimento del 09/03/2010 -- Ultimo aggiornamento del 16/04/2010 ore 12:55 - Stampa